Ritiro Gratuito
Ritiro Gratuito
NEI NOSTRI PUNTI VENDITA
CONSEGNA GRATUITA
CONSEGNA GRATUITA
CON ORDINI SUPERIORI A 29.90€
Consulenza gratuita
Consulenza gratuita
Nei nostri punti vendita

IL RACHIDE E LE ARTICOLAZIONI COME PROTEGGERE LA SCHIENA?

rachide

Per anni sono circolate diverse voci relative alla postura del rachide e delle articolazioni durante l’esercizio fisico. Questo articolo si pone l’obiettivo di sfatare due miti: quello del lavorare sempre e comunque in delordosi, cioè annullando la curva del rachide lombare, e quello del bloccaggio delle articolazioni per “per proteggere la schiena”.

Fermiamoci un attimo e riflettiamo: madre natura ci ha dotati di una colonna vertebrale con curve fisiologiche “studiate” appunto per sopportare meglio carichi e sollecitazioni, così come ci ha dotato di articolazioni che con l’aiuto di forti muscoli e tendini sono in grado bloccarsi e stabilizzare meglio il nostro corpo. Nella vita quotidiana reagiamo proprio attivando queste dinamiche, ad esempio quando stiamo spingendo un veicolo in panne o quando raccogliamo un peso da uno scaffale.

Chiunque abbia studiato un minimo di anatomia potrà confermare che madre natura, come sempre accade, ha ragione, e che il rischio di infortunio aumenta proprio quando noi andiamo contro questi principi, provocando dolori alle articolazioni.

Tenendo il core attivo e la co-contrazione addominale creiamo stabilità e sostegno per la nostra schiena, e mentre siamo in co-contrazione la curva lombare non si appiattisce ma mantiene il suo naturale arco.

Tenendo ben presente quest’ottica, per allenarci in modo sicuro preoccupiamoci sempre di mantenere le naturali curve fisiologiche del rachide durante l’esecuzione degli esercizi e di bloccare le articolazioni utilizzando dunque tutto l’arco di movimento fisiologico delle nostre articolazioni.

Left
Right