Potrebbero anche interessarti
MASSA MUSCOLARE

PROTEINE: TUTTO QUELLO CHE AVRESTI SEMPRE VOLUTO SAPERE

Le proteine sono un nutriente essenziale per la vita dei nostri muscoli, sono responsabili di numerose funzioni biologiche e possono contenere fino a 20 tipi diversi di amminoacidi. Di questi, 8 sono classificati come essenziali in quanto non possono essere prodotti dal nostro corpo naturalmente e devono essere, per cosi dire, "integrati attraverso la dieta". Gli altri 12 sono noti come amminoacidi non essenziali.

Che le proteine siano uno dei migliori integratori in commercio utili alla costruzione di una forte muscolatura è oramai una verità assodata. Grazie anche a migliaia di studi realizzati nel mondo, negli anni siamo riusciti a scoprire le miriadi di proprietà di questo prodotto e, andando ancora più a fondo, la maggior parte dei loro meccanismi d'azione. Le proteine non solo aiutano ad aumentare la massa muscolare magra ma migliorano anche il recupero muscolare.

Perché le proteine sono importanti per la costruzione muscolare?

La crescita muscolare si basa sulla disponibilità di proteine. E' dunque di vitale importanza avere il giusto equilibrio tra assunzione di proteine e rottura delle stesse.

In sintesi: per raggiungere la crescita muscolare un atleta deve combinare l'allenamento con i pesi con un bilancio proteico positivo. Per intenderci, l'assunzione e la sintesi proteica devono essere superiori alla rottura delle proteine stesse.

Durante una sessione intensa in sala pesi i muscoli sono costretti alla rottura delle proteine, l'organismo trasforma naturalmente gli aminoacidi in energia e li usa per sintetizzare nuove proteine. Dopo l'allenamento, per promuovere la crescita muscolare questa ripartizione proteica indotta dall'esercizio deve essere trasformata in positivo assumendo proteine extra attraverso l'integrazione, sia essa alimentazione naturale o uno degli integratori in commercio.

I benefici delle proteine sono chiari a tutti, ma siamo sicuri di conoscere tutti i tipi presenti sul mercato? Nessun problema. Cerchiamo di capire insieme in questo articolo i tipi di proteine in commercio, la loro composizione e il loro meccanismo di azione.

Prima di analizzare i pro e i contro delle diverse fonti proteiche, è importante capire come vengono classificati gli integratori proteici.

Isolate e concentrate

Fondamentalmente i processi di sintetizzazione si dividono in concentrazione e isolamento.

La differenza principale tra proteine isolate e concentrate è che fondamentalmente le proteine isolate hanno un grado di purezza superiore. In altre parole, le proteine isolate contengono più proteine, meno grassi e meno lattosio per porzione. Il siero del latte isolato, ad esempio, di solito contiene tra il 90-95% di proteine mentre il concentrato di siero di latte ha un rapporto proteico del 70-85%.

TIPI DI PROTEINE IN COMMERCIO

1. Proteine del siero del latte

Il siero di latte è il più popolare integratore proteico oggi sul mercato, sottoprodotto nel processo di trasformazione del latte in formaggio.

PRO: Le proteine del siero del latte hanno dimostrato di promuovere la crescita muscolare magra e la perdita di grasso, oltre a sostenere la salute cardiovascolare e un metabolismo sano. Il siero di latte viene anche rapidamente assorbito dal corpo, rendendolo utile per il recupero post-allenamento. Bonus: questa fonte economica di proteine complete è disponibile in una varietà di gusti che vanno dalla vaniglia al cioccolato.

CONTRO: Lo zucchero presente nel latte (lattosio) è un allergene comune che può rendere il siero indigesto per alcuni. E mentre questi gustosi sapori fanno del siero una scelta appetitosa, spesso (a seconda del marchio) contengono una miriade di dolcificanti artificiali e prodotti chimici meno desiderabili.

Scegliere una delle nostre proteine, come le PROTEIN PLUS, vi offre la garanzia di avere sempre prodotti di ottima qualità.

2. Proteine della caseina

Ecco un'altra polvere proteica che viene direttamente dalla mammella (in senso figurato). La caseina viene prodotta utilizzando un processo di separazione applicato al latte liquido in grado di concentrare o isolare la proteina del latte dai carboidrati e dai grassi.

PRO: La polvere proteica delle caseine offre vantaggi simili alle proteine del siero del latte ma con un diverso processo di rilascio. Poiché la caseina si digerisce in un periodo di tempo più lungo, può essere una scelta ottimale prima di andare a letto.

CONTRO: La caseina è un sottoprodotto del latte ed è quindi potenzialmente allergenico, proprio come il siero di latte. Inoltre, non è l'ideale come supplemento post allenamento in quanto viene assorbito troppo lentamente. Dopo l'esercizio fisico, infatti, il corpo brama i nutrienti per rigenerarsi e ricostruirsi. In questo caso è meglio quindi preferire una delle nostre proteine whey come le WHEY 100 PLUS. La caseina è anche più costosa del siero di latte e spesso contiene molti ingredienti artificiali che la rendono più appetibile.

3. Proteine dell'uovo

La proteina dell'uovo è fondamentalmente fatta separando i tuorli e disidratando gli albumi.

PRO: Le proteine dell'uovo sono ricche di vitamine e minerali e possono contribuire a una dieta sana e bilanciata.

CONTRO: Le allergie alle uova sono comuni, simili alle allergie al latte, e sono particolarmente diffuse nei giovani. La proteina dell'uovo è anche uno degli integratori proteici più costosi sul mercato.

4. Proteine della soia

I fagioli di soia sono una delle poche fonti di proteine vegetali che offrono tutti gli aminoacidi essenziali. La proteina è concentrata o isolata dopo che i semi di soia sono stati mondati ed essiccati.

PRO: Le proteine del fagiolo di soia possono aiutare a migliorare la funzione immunitaria dell'organismo e promuovere la salute delle ossa. La soia può anche aiutare a prevenire le malattie cardiovascolari e ridurre il rischio di alcuni tumori.

CONTRO: Negli ultimi anni, la soia è stata sottoposta a un controllo approfondito in quanto spesso viene geneticamente modificata per produrre maggiori raccolti. Alcune ricerche hanno anche individuato la soia a causa dei suoi effetti sui livelli ormonali.

5. Proteine del riso

Sebbene sia spesso considerato solo un carboidrato, il riso integrale sta conquistando sempre più spazio nel mondo degli integratori vegani.

PRO: Le proteine del riso integrale sono considerate una buona fonte di carboidrati complessi, vitamina B e fibre. Essendo praticamente ipoallergenico è facilmente digeribile e quindi quasi interamente utilizzabile dal nostro organismo.

CONTRO: A differenza della soia, la proteina del riso è un'opzione vegetale carente in alcuni amminoacidi e quindi dovrebbe essere associata ad altri integratori disponibili in commercio.

6. Gainer

I gainer, spesso usati dai bodybuilder in fase di massa, combinano proteine (spesso siero di latte) con un mix di ingredienti ad alto contenuto di carboidrati che li rendono molto più calorici rispetto alle tipiche polveri proteiche.

PRO: ricchi di calorie, consentono di consumare più calorie di quelle che potremmo consumare attraverso il cibo. Aiutano anche a tenere sotto controllo la spesa fornendo calorie a un prezzo leggermente più economico.

CONTRO: I gainer sono consigliati solo ad atleti che ne hanno realmente bisogno. Con un alto dispendio energetico. La grande quantità di calorie presente in questi prodotti non si traduce necessariamente in più muscoli.

Conclusioni

Grazie per essere arrivati alla fine di questo articolo. Questa breve panoramica sulle proteine disponibili ad oggi sul mercato vi aiuterà a districarvi in questo mondo di prodotti in continuo sviluppo. Quale sia la migliore fonte di proteine lo lasciamo decidere a voi. Quello che ci sentiamo di raccomandarvi è di scegliere un prodotto Vitaminstore. 

Scegliamo scrupolosamente ogni fornitore per offrirvi in ogni momento il prodotto migliore per le vostre esigenze.

05/03/2019 Staff Vitaminstore
Posted in: MASSA MUSCOLARE