Potrebbero anche interessarti
WORKOUT

COMPENSAZIONE - STABILITA' DELLA SPALLA

Servono spalle stabili per portare le borse della spesa, per poter sollevare carichi e per spostare oggetti più o meno pesanti in ogni momento della nostra giornata. Ecco perché avere spalle stabili significa affrontare con successo le azioni quotidiane e anche le performance sportive.

Per avere un’adeguata opera di prevenzione e supporto del nostro corpo, l’alimentazione è sempre il punto da cui partire. Deve essere bilanciata, ricca di sali minerali e di grassi “buoni”. Usare con costanza un integratore specifico per le articolazioni ti può essere di grande aiuto. Le ossa, i tendini, i legamenti, le membrane e le cartilagini sono importanti quanto i tuoi muscoli! Prodotti che li salvaguardano ti di ridurre in modo significativo l’infiammazione sistemica che è consentono nemica della tua salute. Risulta estremamente utile assumere glucosamina, potente supporto al recupero, e Vitamina C, che contribuisce alla normale formazione di collagene per la normale funzione di cartilagini e ossa.

Questa breve routine ti darà spunti efficaci per aver cura della mobilità delle tue spalle.

I movimenti della tua routine e le loro caratteristiche.

1 - Candeliere con manubri leggeri

Abbi cura di scegliere un carico davvero esiguo: l’esercizio è intensissimo perché prevede l’interazione di leve lunghe con la forza di gravità che cade “ a piombo” su di esse e i muscoli che sono coinvolti sono piccoli e delicati.

2 -  Adduzioni scapolari con elastico

Immagina di avere una pallina da ping pong tra le scapole e di doverla schiacciare ad ogni ripetizione.

3 - Plank quadrupedico con ginocchia sollevate

Le spalle hanno un ruolo fondamentale nel sostenere il carico della parte superiore del corpo e la loro attivazione parte dalla spinta delle mani la pavimento.

4 - Trazioni monolaterali alternate

Il braccio che traziona l’asciugamano tira lentamente mentre quello opposto esercita spinta verso l’alto.

5 - Aperture  W + aperture a ventaglio da iperestensione 

La parte superiore del corpo è costantemente sollevata dal suolo di pochi centimetri. i movimenti sono lenti e precisi.

5 - Gabbiano da iperestensione a corpo libero

Anche in questo caso, i movimenti sono lenti e precisi. Le braccia simulano il movimento delle ali di un gabbiano, non sono rigide ma sostenute.

6- Gabbiano da iperestensione con manubri leggeri

Come nel caso dell’esercizio 1, scegli manubri molto leggeri e lavora con lentezza per ottenere i massimi benefici da questo esercizio.

Questo workout è adatto a tutti. La fatica muscolare percepita potrebbe essere intensa, fai piccole pause da 5-10 secondi  anche durante il set, se diventa necessario.

Ricorda: anche le attività più semplici e naturali richiedono cura e preparazione! Sul Blog Vitaminstore troverai altri allenamenti brevi ed intensi da abbinare a questo. Cerca anche sulla mia playlist No Excuses Workouts per avere tantissime alternative da eseguire ovunque! Potrai completare il tuo allenamento settimanale con altri workout e dare continuità al movimento.





Giovanna Ventura è fitness & lifestyle coach. 

Puoi contattarla su www.giovannaventura.com, be-your-best.it  e fitmominaction.com 

Instagram: @giovanna.fitmominaction@giovanna.beyourbest

02/02/2021 Staff Vitaminstore
Posted in: WORKOUT
Aiuto
POSSIAMO AIUTARTI?
msg-confirmed