Ritiro Gratuito
Ritiro Gratuito
NEI NOSTRI PUNTI VENDITA
CONSEGNA GRATUITA
CONSEGNA GRATUITA
CON ORDINI SUPERIORI A 29.90€
Consulenza gratuita
Consulenza gratuita
Nei nostri punti vendita

Triathlon: allenamento per tutti

Triathlon: allenamento per tutti

Non ho mai amato le gare sulle lunghe distanze ma ho sempre voluto cimentarmi in qualcosa che mettesse a dura prova il mio fisico ma forse soprattutto il mio cervello, la mia forza di volontà. Ho trovato nel Triathlon il giusto compromesso in quanto il cambio di disciplina dopo una distanza più o meno lunga (a seconda della tipologia di Triathlon) non mi annoia quanto una gara unica di endurance.
Il triathlon si compone di tre discipline da sostenere una in fila all’altra nel seguente ordine: nuoto, bicicletta e corsa. Ci sono diverse varianti a seconda delle distanze da percorrere, il più classico è il triathlon olimpico: 1500 m di nuoto (in genere in acque aperte), 40 km di bicicletta e 10 km di corsa. I migliori completano l’intero percorso in meno di due ore, io non sono mai andato sotto le 3 ore.
Il Triathlon è davvero un ottimo allenamento per tutto il corpo (nel mio caso rappresenta 3 ore di esercizi continui) e alla fine ti senti esausto ma pienamente soddisfatto. Durante il mio primo triathlon, sostenuto per provare a me stesso che sarei stato in grado di concluderlo, ho superato la linea del traguardo andando direttamente verso la tenda del pronto soccorso perché mi sembrava di morire. Questo accadde la prima volta ma successivamente, continuando ad allenarmi, non mi è mai più capitato.
La cosa più bella del triathlon è la sua varietà. Io ho nuotato per circa 25 anni in maniera non professionale, andavo in piscina e facevo avanti e indietro, e posso dire di essermi annoiato parecchio. Se ti alleni per il triathlon, invece, puoi essere un giorno per strada a pedalare in sella alla tua bicicletta, un altro a correre nei boschi o appunto a nuotare. Non stai ripetendo quindi lo stesso allenamento e percorso ogni giorno, ma stai variando continuamente e ogni volta sarà sempre una nuova sfida.
Mentre ogni persona ha il proprio obiettivo personale, il triathlon può essere anche un attività di gruppo, si svolge spesso in luoghi bellissimi con laghi e paesaggi affascinanti e tutto ciò lo rende unico, speciale e condivisibile con i propri amici. A breve inizierò il mio decimo triathlon consecutivo. Voglio continuare a mettere alla prova me stesso finche riuscirò (l’età avanza), il triathlon è questione di allenamento, è una sfida con se stessi e ci si diverte.
Per prepararmi al triathlon mi alleno dalle tre alle cinque volte a settimana, ed integro la mia alimentazione con gel e barrette energetiche durante l’attività fisica e assumo aminoacidi per il recupero.

Come iniziare ad allenarsi per il triathlon?



Ecco 5 consigli:

1. Molte persone apprezzano la presenza di un allenatore e le dinamiche di gruppo che si vengono a creare se ci si iscrive ad un triathlon club anche se ciò non è essenziale per iniziare ad allenarsi. Per iniziare è sufficiente iscriversi ad una gara e effettuare qualche allenamento mirato sulle 3 discipline.

2. Molte persone passano dal divano al triathlon olimpico in pochi mesi, questa è un’ottima cosa anche se forse sarebbe meglio sostenere qualche corsa più breve prima come per esempio super sprint o sprint.

3. Il triathlon non richiede spese folli in equipaggiamento. Serve acquistare un’apposita tuta (migliora il comfort la flessibilità e la galleggiabilità in acqua) che ha un costo relativamente basso e una bicicletta non a scatto fisso e con freni ben funzionanti.

4. Ricordati di allenare anche i momenti di transizione tra una disciplina e l’altra. Il momento più complicato infatti è quando si smonta dalla bicicletta per iniziare a correre. Le gambe molli sono uno dei problemi più grandi, allena questa transizione pedalando per 20 Km (metà della distanza di gara) e poi correndo per 5 km (metà della distanza di gara).

5. Attenzione alla partenza. Spesso la foga di fare bene ci condiziona scegliendo ad esempio di partire in prima linea. Le prime volte, per evitare le turbolenze in acqua dovute ai vari concorrenti che nuotano, posizionatevi ai lati, nuoterete qualche metro in più ma in tranquillità.

Ora avete qualche elemento in più per cimentarvi in questa splendida disciplina, non resta che provare! ahh dimenticavo...MAI MOLLARE!

Left
Right

Prodotti correlati