Ritiro Gratuito
Ritiro Gratuito
NEI NOSTRI PUNTI VENDITA
CONSEGNA GRATUITA
CONSEGNA GRATUITA
CON ORDINI SUPERIORI A 29.90€
Consulenza gratuita
Consulenza gratuita
Nei nostri punti vendita

CELLULITE, COME COMBATTERLA EFFICACEMENTE CONSIGLI SU ALIMENTAZIONE, SPORT E INTEGRATORI ALIMENTARI

cellulite


Cos’è la cellulite?
Questo termine è nato per rappresentare un particolare disturbo che interessa l’ipoderma, cioè il tessuto di natura prevalentemente adiposa che si
trova subito sotto il derma.
Lo sviluppo della cellulite è causato dal ristagno di liquidi nei tessuti dovuto in primo luogo ad una cattiva circolazione sanguigna e linfatica.
Questa condizione di stasi di liquidi provoca l’accumulo di sostanze di scarto le quali si depositano nell’ipoderma provocando pressioni e alterazioni strutturali dei tessuti circostanti e dando origine al tipico aspetto della pelle a buccia d’arancia.

La cellulite è una malattia?
La cellulite è una vera e propria malattia del tessuto connettivo, essa si sviluppa in varie forme e stadi di avanzamento e può colpire strati più superficiali o più profondi della pelle provocando alterazioni percepibili al tatto e a occhio nudo.

Quali sono le cause delle cellulite?
Lo sviluppo di queste alterazioni cutanee è spesso causato da molteplici fattori:
· scarsa attività fisica
· alimentazione scorretta
· cattive abitudini a livello di postura e di stress
· stile di vita sedentario

Come si può eliminare la cellulite?
La natura offre fin dall’antichità mezzi efficaci per curare e migliorare l’aspetto e il benessere del nostro corpo, e l’integrazione alimentare moderna può essere di grande aiuto con prodotti eccezionali capaci di prevenire e contrastare efficacemente cellulite e ristagno di liquidi.

CONSIGLI ALIMENTARI PER COMBATTERE LA CELLULITE

Alimenti consigliati:
· Frutta, perché ricca di vitamine e antiossidanti: una porzione a colazione di frutti come mirtilli, lamponi, fragole, ribes, ananas, kiwi, sono piacevolmente salutari grazie al contenuto di sostanze preziose come alcune vitamine, antiossidanti, polifenoli, antocianodine e bioflavonoidi, le quali permettono di migliorare il microcircolo e favorire il ritorno venoso grazie all’effetto tonico sui capillari, così da ridurre stati edematosi e ristagno di liquidi.
· Verdura, perché ricca di vitamine e sali minerali.
· Almeno 1,5/2 litri di acqua naturale al giorno, preferibilmente lontano dai pasti. Ciò permette oltre che di depurare l’organismo ed eliminare le scorie accumulate, di ridurre la ritenzione idrica (perché più bevi, più dreni) e di idratare la pelle.

Metodi di cottura:
· cotture alla griglia
· al vapore
· al forno
Nota bene: un cucchiaio di olio a crudo per condire i cibi è estremamente salutare.
Alimenti sconsigliati, da evitare o limitare:
· latticini: latte e formaggi provocano ritenzione idrica a causa del lattosio in essi contenuto.
· sale e cibi contenente glutammato di sodio o glutammato monosodico: anche per gli alimenti che contengono sale, glutammato e molti conservanti, il rischio di aumentare la ritenzione idrica è quasi inevitabile.

Metodi di cottura da evitare o limitare:
· frittura
· brasatura
· saltatura
Nota bene: è opportuno evitare olio, burro e margarina in cottura.

CONSIGLI GENERALI E RIMEDI PER RIDURRE LA CELLULITE.
· Eliminare il fumo: il tabagismo, oltre ad essere causa di molte patologie, incide negativamente sul benessere della pelle aumentando i processi di invecchiamento e promuovendo gli accumuli di sostanze nocive causati da una peggior ossigenazione dei tessuti e in generale da una cattiva circolazione periferica. Ciò diventa importante causa della formazione di cellulite.
· Rinunciare ai tacchi alti. I bei tacchi alti, che fanno guadagnare centimetri e slanciano la gamba, per contro peggiorano la circolazione periferica e il ritorno venoso, provocando gambe gonfie e pesanti e accumulo di liquidi ai piedi e alle caviglie. Di conseguenza il peggioramento della cellulite è inevitabile.
· Non rimanere per ore seduti e fermi: chi svolge un lavoro di ufficio o simili dovrebbe concedersi qualche piccola pausa in più, non per mangiucchiare qualcosa o fumare una sigaretta, ma per fare un po’ di movimento e riattivare la circolazione.
· Non utilizzare l’ascensore: qualche rampa di scale diventa una buona idea per smuovere positivamente gli arti inferiori.
· Tenere le gambe sollevate: alla sera, e quando si riesce verso metà giornata, è buona abitudine stendersi a terra e allungare le gambe su di una parete in modo da formare quasi un angolo di 90° tra busto e arti inferiori. Questo permette di far refluire efficacemente i liquidi accumulati. Mantenere tale posizione per 7-8 minuti, ciò donerà un incredibile senso di leggerezza alle tue gambe.

CONSIGLI SPORTIVI E TRATTAMENTI ANTICELLULITE
· Fare attività fisica 3 volte a settimana. Allenarsi con attività prevalentemente aerobica a media intensità per almeno 50 minuti permette di attivare efficacemente i processi lipolitici che stanno alla base di un valido programma anticellulite.
· Camminare in salita. Circa 60 minuti di camminata a buona andatura in salita permettono oltre che migliorare la circolazione, di tonificare i tuoi muscoli e di ridurre il tessuto adiposo.
· Massaggi. Manipolazioni specifiche nelle zone critiche, permettono un naturale miglioramento del microcircolo promuovendo l’eliminazione del ristagno di liquidi e l’eliminazione di tossine causa di infiammazione dei tessuti e quindi di vari inestetismi cutanei.
· Cure estetiche. Ultrasuoni, cavitazione, pressoterapia, e altre cure specifiche, se effettuate in centri abilitati e da personale qualificato, possono realmente contribuire al miglioramento degli inestetismi cutanei.
· Vibrazioni. Con 2 sedute settimanali con la pedana vibrante si possono ottenere risultati eccezionali in termini di miglioramento della circolazione, dimagrimento e tono muscolare.

Left
Right